Piano degli studi

Licenza, Secondo Anno

1° Semestre

Codice Nome Docente ECTS
iME1 Metodologia della ricerca
Sessioni teorico-pratiche sulla metodologia della ricerca nell’ambito della comunicazione e sulla metodologia di elaborazione della tesi di Licenza.
Tapia Velasco 1
iDP3 Desktop publishing
Introduzione al disegno giornalistico. Esercitazione nell’uso dei programmi informatici più diffusi in questo campo. Istruttore: M. Pilavakis
Pilavakis - Contreras 5
iAN2 Analisi e pratica dell'informazione III
Lo scopo del corso è di approfondire, nella parte teorica, i criteri che si devono seguire nell’elaborazione di testi giornalistici di qualità. Con questo proposito, il programma si concentra su alcuni aspetti della linguistica testuale e dell’analisi del discorso che sono particolarmente utili per la scrittura e per l’analisi di testi giornalistici. Durante il corso gli studenti sono introdotti a una metodologia specifica di analisi di testi giornalistici. Nella parte pratica si focalizza l’attenzione sulla scrittura di commenti e testi di opinione su questioni di attualità. I lavori personali saranno pubblicati in forma di blog; i lavori di gruppo saranno elaborati in formato podcast. Attraverso le esercitazioni, si desidera che gli studenti acquisiscano il senso della tempestività e del rispetto delle scadenze, essenziali nel lavoro giornalistico.
Contreras 4
iDC2 Dottrina della Chiesa sulla comunicazione
@font-face { font-family: "Times New Roman"; }@font-face { font-family: "Baskerville"; }@font-face { font-family: "Times-Roman"; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 0.0001pt; text-align: justify; line-height: 120%; font-size: 12pt; font-family: Times-Roman; color: black; }table.MsoNormalTable { font-size: 10pt; font-family: "Times New Roman"; }div.Section1 { page: Section1; } Presentazione ed analisi dei principali documenti del magistero conciliare e pontificio recente sui mezzi di comunicazione sociale (stampa, cinema, radio, televisione, nuovi media), collocati nel loro contesto storico e dottrinale.
La Porte 3
iCP4 Comunicazione preventiva e gestione di crisi
In questa materia vengono affrontati i principi e gli orientamenti pratici della comunicazione durante le crisi che possono coinvolgere qualsiasi istituzione ecclesiale: diocesi, conferenze episcopali, ordini e congregazioni religiose, movimenti, ospedali, università cattoliche, ecc. Il programma consta diquattro parti: prevenzione (come evitare che una crisi accada), pianificazione (come prepararsi al suo eventuale verificarsi), comunicazione (come rispondere durante la crisi) e recupero (come impostare il rinnovamento post-crisi). Questi quattro blocchi sono preceduti da alcune considerazioni relative al contesto e alla nozione di crisi, all’analisi dei principi operativi durante la crisi e allo studio dei pubblici delle istituzioni durante le situazioni critiche. Il corso si conclude con alcune considerazioni trasversali sul comunicatore di crisi. Il metodo pedagogico è l’analisi del caso-tipo: situazioni concrete che aiutano a comprendere meglio la dinamica reale delle crisi. Dopo le prime lezioni, dedicate alla parte dottrinale così come viene sviluppata nel manuale, la maggior parte del tempo a disposizione viene dedicata alla risoluzione di casi concreti.
La Porte - de la Cierva 6
iSA3 Sceneggiatura audiovisiva
Peculiarità della narrazione per il cinema e per le serie tv. Cosa c’entra la Poetica aristotelica con tutto questo? Dimensione antropologica dei racconti: i vizi e le virtù, la visione dell’autore. Aspetti formali della sceneggiatura. Passi da seguire nella elaborazione, prima di affrontare il first draft: premessa e log-line, sinossi, scaletta, trattamento. I personaggi: protagonista e antagonista. La definizione della storia: il conflitto e la struttura. Teorie e diversità di approcci. Strategie narrative. Il tema. La costruzione della scena. Il dialogo. All’inizio del corso si vedrà un film, sul quale si tornerà prevalentemente nella spiegazione del programma. Altri clip di cinema o serie tv verranno usati pure come esempi. Lezioni pratiche: divisi in gruppi, gli studenti lavoreranno alla elaborazione della una scaletta di un lungometraggio, da presentare nella prova finale.
Fuster Cancio 5
iPP2 Position Papers
Lo scopo del corso è di fornire gli elementi di base per la realizzazione di un efficace position paper su tematiche dottrinali e questioni pubblicamente dibattute, in modo da “far sembrare vera la verità”. Lo studente acquisirà la capacità di intervenire nel dibattito pubblico in maniera positiva e ben argomentata, con padronanza e spirito collaborativo. Oltre alla definizione teorica del tipo di testo in questione, alle sue varianti e ai tipi di applicazione, scopi ed usi, sarà riservato ampio spazio alle esercitazioni pratiche, in particolare alla redazione di scritti pensati per vari tipi di pubblico e piattaforme, e all’analisi/valutazione di interventi autorevoli. Sarà offerto materiale utile di riferimento e saranno simulate discussioni durante le lezioni.        
Tridente 4
iED2 Elementi di diritto della comunicazione on-line
Si affronteranno i principali problemi legali che si pongono in un contesto digitale. In primo luogo, l’esercizio della libertà di espressione e i suoi limiti legali. Si analizzerà anche il ruolo delle grandi aziende tecnologiche (Google, Facebook, Twitter, ecc.) nel moderare i contenuti d’odio (razziale, religioso, d’orientazione sessuale, ecc.). In secondo luogo, si esaminerà il panorama legale che riguarda il diritto all’informazione in Internet: i suoi principi (trasparenza, apertura, neutralità) e i suoi limiti (segreto professionale, diritti di autore, riservatezza). Si studierà anche il diritto all’informazione all’interno della Chiesa: custodia del segreto e trasparenza, il diritto di sapere sulla Chiesa, ecc. In terzo luogo, affronteremo la questione della privacy in Internet. Per analizzare questo argomento si presenteranno i due principali modelli: il modello USA e la nuova normativa europea del 2018 sulla protezione dei dati personali. Si studieranno i principi fondanti, le responsabilità delle istituzioni che trattano dati sensibili (riguardanti la razza, la religione, le idee politiche, la salute, ecc.) e i nuovi diritti protetti: diritto di accesso, rettifica e portabilità dei dati; diritto all'oblio –cancellazione– e di blocco dei dati personali. In quest’ambito, si esamineranno gli obblighi di privacy per la direzione di comunicazione delle diverse istituzioni della Chiesa.
Pujol Soler 3
iLU3 Letteratura universale e comunicazione della fede
@font-face { font-family: "Times New Roman"; }@font-face { font-family: "Baskerville"; }@font-face { font-family: "Times-Roman"; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 0.0001pt; text-align: justify; line-height: 120%; font-size: 12pt; font-family: Times-Roman; color: black; }table.MsoNormalTable { font-size: 10pt; font-family: "Times New Roman"; }div.Section1 { page: Section1; } Il corso prende in considerazione i diversi modi in cui la poesia, la narrativa e il teatro diventano veicolo del messaggio cristiano (l’allegoria, la favola, la satira, biografia e autobiografia, ecc.). Particolare attenzione sarà dedicata al ruolo della narrativa nella comunicazione della verità religiosa, dai racconti biblici al romanzo moderno.
Wauck 5

2° Semestre

Codice Nome Docente ECTS
0H33 Teologia morale speciale: Morale sociale e dottrina sociale della Chiesa
La persona chiamata a vivere in comunione: persona e società. Vita sociale e vocazione divina dell’uomo. Natura e caratteristiche della morale sociale. La giustizia cristiana: insegnamento della Sacra Scrittura. Sviluppo della riflessione sulla giustizia nella tradizione cristiana. La giustizia come virtù. La giustizia nella vita cristiana. L’ingiustizia e la restituzione. La dottrina sociale della Chiesa: la questione sociale nella cultura moderna e la nascita del magistero sociale contemporaneo. La natura della dottrina sociale della Chiesa. I contenuti della dottrina sociale della Chiesa. La comunità politica: la vita politica. Il bene comune come fine della comunità politica. I diritti umani. La pace e la comunità politica internazionale. L’ecologia e l’ambiente. L’etica della convivenza: la verità nella costruzione della società. La dignità della persona e il rispetto della buona fama. Il rispetto della verità e della persona nei mezzi di comunicazione. L’educazione. L’evangelizzazione della cultura. L’uomo e il lavoro: il lavoro nella Bibbia. Il lavoro nella riflessione teologica. Lavoro professionale e responsabilità sociale. Aspetti etici del lavoro. La persona, i beni e la proprietà: la dottrina cristiana sui beni economici. La destinazione universale dei beni e la proprietà privata. L’economia e l’impresa: il senso dell’economia. L’economia di mercato e la morale cristiana. L’impresa. Etica degli affari: investimenti, tasse, corruzione; dimensione etica degli investimenti finanziari.
Mendoza 4
iMT5 Media Training
Preparazione di dibattiti su temi dottrinali di attualità. Lo sviluppo dell’argomentazione. La preparazione all’intervento. L’adattamento del ragionamento alle specificità di ogni media, con particolare attenzione alla radio e alla TV. Le sessioni registrate vengono poi visualizzate e discusse con il professore responsabile.
Tapia Velasco 8

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti