Secondo Ciclo - Licenza

Gli studi di Licenza specializzata in Teologia Liturgica hanno la durata di due anni accademici divisi in semestri, e prevedono la stesura della tesi di Licenza e il superamento della relativa prova finale di grado.

Condizioni di ammissione

a) Possono essere ammessi ai corsi del secondo ciclo gli studenti che abbiano superato con profitto la prova di grado di Baccellierato in Teologia. Nel caso non si fosse in possesso di tale titolo, ma si siano compiuti gli studi filosofico-teologici sessennali presso scuole o istituti superiori approvati dall’autorità ecclesiastica (seminari, studentati religiosi, ecc.), prima dell’iscrizione si dovrà sostenere presso l’Università un colloquio d’idoneità.

b) Tutti gli studenti di madrelingua non italiana che non hanno conseguito il Baccellierato in Teologia presso la Pontificia Università della Santa Croce devono sostenere l’esame finale del corso d’italiano di settembre (cfr. Guida Accademica I, 5.10). Chi non supera questo esame dovrà dedicare i 6 crediti di approfondimento linguistico (cfr. infra, Piano di Studi) al corso di lingua italiana.

c) Oltre all’italiano (cfr. Guida Accademica 7 § 1.4.d.), si richiede una conoscenza di base di altre due lingue moderne, del latino e del greco.

Composizione del Piano degli studi

Il Piano degli studi della Licenza consta di 120 crediti ECTS (European Credit Transfer System). Gli studenti devono seguire seminari e corsi, superandone gli esami, per un totale di 90 crediti ECTS così distribuiti:
 
  • 51 crediti ECTS per corsi della propria specializzazione in Teologia liturgica, indicati come tali dalla Guida Accademica.
  • 18 crediti ECTS di libera configurazione, che potranno essere scelti tra le materie della propria specializzazione in Teologia liturgica o tra gli altri corsi offerti dalla Facoltà.
  • 6 crediti ECTS corrispondenti ai due seminari. Gli studenti potranno iscriversi ai seminari soltanto a partire dal secondo semestre del primo anno di Licenza.
  • 6 crediti ECTS corrispondenti ai due corsi di lettura di testi teologici organizzati dalla specializzazione.
  • 3 crediti ECTS corrispondenti al corso di Metodologia teologica pratica che si svolge nel primo semestre del secondo anno di Licenza.
  • 6 crediti ECTS corrispondenti al corso di approfondimento linguistico, scelto dallo studente tra queste quattro lingue: latino, greco, italiano, inglese (quest’ultimo corso potrà essere scelto soltanto da coloro che vantano una buona conoscenza della lingua italiana; la quota d’iscrizione è a carico dello studente).
  • 25 crediti ECTS vengono attribuiti alla discussione della tesi di Licenza.
  • 5 crediti ECTS vengono attribuiti alla prova di grado dopo la discussione della tesi di Licenza.

Il numero massimo di crediti ECTS che gli studenti potranno ottenere per semestre è di 30. Questo numero comprende sia i corsi e i seminari offerti dalla Facoltà, sia le altre attività a cui si attribuiscono crediti (ad es. i corsi speciali approvati dal Comitato Direttivo).

La partecipazione alle sessioni dei Convegni organizzati dalla Facoltà si considera equivalente a due crediti ECTS di libera configurazione (cfr. Guida Accademica II, 2.12). Saranno anche riconosciuti i corsi organizzati dai Dicasteri della Curia Romana, di cui verrà data opportuna notizia.

La Facoltà si riserva di non attivare i corsi o i seminari che non raggiungano un numero sufficiente di studenti.
 

 

Sezione: 

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti