Storia della Chiesa

«La Licenza è il grado accademico che abilita all'insegnamento in un Seminario Maggiore o in una istituzione equivalente» (Veritatis Gaudium 50 § 1).  La Licenza in Teologia con specializzazione in Storia della Chiesa è orientata a preparare i docenti di Storia della Chiesa, Patrologia, Storia della Teologia e Archeologia Cristiana nel ciclo istituzionale e formare quelle figure necessarie in ogni diocesi che rispondano alle diverse esigenze ecclesiali in ambito storico, come la cura di archivi, gli studi sui santi e la ricerca storico diocesana.

La specializzazione in Storia della Chiesa ha una durata di due anni, nei quali gli studenti devono seguire corsi e seminari, per un totale di 90 crediti ECTS e, al termine, redigere una tesi. Per iscriversi è necessario aver completato il ciclo di studi di filosofia e teologia.

«Il Dottorato è il grado accademico che abilita all'insegnamento in una Facoltà» (Veritatis Gaudium 49 § 1). Per poter essere ammesso al Dottorato in Teologia con specializzazione in Storia della Chiesa, occorre aver conseguito la Licenza. Gli studi, dalla durata minima di due anni, prevedono la frequenza di alcuni corsi specialistici e la stesura, sotto la guida di un professore, di una tesi che, dopo pubblica discussione, dovrà essere pubblicata almeno parzialmente.

I Diplomi in Storia della Chiesa, per preparare esperti in Lettere Cristiane o Storia del Cristianesimo, seguono lo stesso percorso di studi della specializzazione, ad esclusione della stesura di una tesi. Requisito minimo di ammissione al Diploma è il possesso di una laurea triennale in materie umanistiche o un titolo rilasciato da una Università Pontificia o un Istituto di Scienze Religiose.

I Diplomi offerti sono i seguenti:

Per aiutare il Dipartimento, contattare l'Associazione Magistra Vitae.

Sezione: 

Bacheca

Il prof. Manuel Mira ha partecipato al XIV Congresso Internazionale “Grégoire de Nysse: les Homélies sur le Notre Père”, svoltosi a Parigi presso il Collège des Bernardins dal 4 al 7 settembre 2018. Nella foto il prof. Mira insieme l Prof. Miguel Brugarolas dell’Università di Navarra.

Sabato 19 maggio il professore Luis Martínez Ferrer, insieme agli studenti Lukasz Zak, Marcelo Romano e Tito Muralles hanno visitato il Centro di Documentazione (Archivio e Biblioteca) della Diocesi di Vitrebo. Guidati dal prof. Luciano Osbat, Direttore del Centro, ne hanno potuto apprezzare le ricchezze del patrimonio culturale.

Lunedì 9 aprile il prof. Matteo Al Kalak dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ha tenuto una lezione dal titolo “L’Italia e Trento: un concilio tra mito e sforzi riformatori”  all'interno del seminario per i professori e i dottorandi della Facoltà di Teologia.

Il 24 aprile nell'Aula del Senato Accademico della nostra Università è stato presentato il libro in omaggio del prof. Petar Vrankić, Begegnung der Kirche in Ost und West im Spiegel der synodalen Strukturen (L’incontro della Chiesa di Oriente ed Occidente secondo la sua struttura sinodale), contenente 20 contributi di colleghi, allievi ed amici, che rispecchiano la sua attività di docente e studioso. Il prof. Vrankić già professore dell’Università di Augsburg è stato professore della nostra Università dal 1998 al 2004.

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti