Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale

Comunicazione Istituzionale

La Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale, nata nel 1996 all'interno della Pontificia Università della Santa Croce, si propone di formare professionisti in grado di operare nell’ambito della comunicazione presso le istituzioni ecclesiali.

English Flyer

A questo scopo, il programma degli studi offre agli studenti una solida formazione articolata in quattro punti essenziali:

  1. L’approfondimento della natura della comunicazione e degli elementi su cui è basata. In questa sezione vengono proposte materie sui processi di creazione dell’opinione pubblica, sulla struttura delle aziende informative e sul linguaggio proprio dei diversi mezzi di comunicazione (radio, televisione, stampa e mezzi basati sulle nuove tecnologie).
  2. Lo studio dell’ambito culturale nel quale la Chiesa propone il suo messaggio ed incarna la fede in permanente dialogo con le donne e gli uomini di ogni secolo. Qui si indaga sul modo in cui la Chiesa ha sviluppato lungo i secoli il messaggio cristiano facendolo diventare lievito della cultura.
  3. La conoscenza approfondita dei contenuti della fede e dell’identità della Chiesa come istituzione. In questa direzione si offrono materie di natura teologica, filosofica e canonistica.
  4. L’applicazione concreta delle teorie, pratiche e tecniche della comunicazione istituzionale alla Chiesa Cattolica, tenendo conto della sua peculiare identità. Per raggiungere lo scopo, i corsi di quest’area prestano particolare attenzione all’impostazione degli uffici di comunicazione, ai modi di comunicare con i diversi interlocutori della Chiesa e alla presentazione dei contenuti della fede nell’ambito dell’opinione pubblica.

In evidenza

venerdì 29 gennaio 2021 - dalle 9.15 alle 12.15

Nuova Giornata di studio sul ruolo e la responsabilità dei giornalisti e degli operatori dell’informazione e della comunicazione in una fase segnata da crisi senza precedenti, dalle degenerazioni del politicamente corretto e dalla difficoltà di orientarsi su temi di interesse pubblico per il frastuono di voci, mezzi e fonti. In continuità con la Giornata del 29 ottobre 2019,

L’iniziativa è promossa dalla Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale della Pontificia Università della Santa Croce (PUSC) e dall’Associazione ISCOM (Ente Terzo Formatore). ...

web info | Video dell'incontro

Martedì 19 gennaio 2021 si è svolta in diretta streaming la Giornata su La comunicazione su migranti e rifugiati tra solidarietà e paura.

Promossa dal Comitato Informazione, migranti e rifugiati, la Giornata ha voluto offrire una nuova occasione di confronto tra accademici, giornalisti e responsabili di organizzazioni umanitarie per mettere a fuoco le criticità del sistema dei media e per contribuire a una informazione seria e rispettosa della dignità umana. Con particolare attenzione all'etica e alla deontologia professionale nella informazione e nella comunicazione su migranti e rifugiati, l’iniziativa si è rivolta a giornalisti, operatori della comunicazione di organizzazioni impegnate sul tema, responsabili di istituzioni ecclesiali ed educative.

Video integrale dello streaming

web info

Il 13 gennaio 2021, gli studenti e i professori della Facoltà di Comunicazione hanno incontrato la dott.ssa Vania De Luca, vaticanista di RaiNews24 dal 1995 e, dal 2016, presidente dell'Unione Cattolica Stampa italiana (UCSI).

La giornalista si è soffermata sul ruolo della RAI nel rapporto con la Città del Vaticano e nel racconto degli eventi della Santa Sede. Dopo alcune riprese legate al Concilio Vaticano II (tra cui il celebre "discorso alla luna" di San Giovanni XXIII) alla RAI fu affidata, nel 1964, la missione di seguire per la prima volta televisivamente il viaggio di San Paolo VI in Terra Santa, e così trasmetterlo a tutto il mondo. Attualmente la RAI segue la Santa Sede attraverso tutti i suoi canali e telegiornali, anche con programmi che hanno come specifico interesse la tematica religiosa.

"Il cuore del presepe comincia a palpitare quando, a Natale, vi deponiamo la statuina di Gesù Bambino. Dio si presenta così, in un bambino, per farsi accogliere tra le nostre braccia. Nella debolezza e nella fragilità nasconde la sua potenza che tutto crea e trasforma".
(Papa Francesco, Admirabile signum, n. 8).

Le Autorità e la Comunità Accademica della Pontificia Università della Santa Croce augurano a tutti un Santo Natale e un Felice Anno Nuovo 2021.

AVVISO

In occasione delle festività natalizie, le attività accademiche delle facoltà saranno sospese a partire dal 24 dicembre 2020 e fino al 6 gennaio 2021

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti alla newsletter