Ti trovi in:  home | Press Office | Rassegna 2006 | 01.04.06
Giornata di studio alla Pontificia UniversitÓ della Santa Croce il 4 aprile, sugli aspetti teologici e pastorali del pontificato di Papa Giovanni Paolo II

FIDES - 01.04.2006

Roma (Agenzia Fides) - "Aspetti teologici e pastorali del pontificato di Giovanni Paolo II". ╚ questo il titolo della giornata di studio che la Pontificia UniversitÓ della Santa Croce di Roma ha organizzato per martedý 4 aprile, nel primo anniversario della morte di Papa Wojtyla. SarÓ anche l'occasione per presentare il volume "Prendere il largo con Cristo. Esortazioni e Lettere di Giovanni Paolo II", curato dai proff. Graziano Borgonovo e Arturo Cattaneo , entrambi della Santa Croce, ed edito dalle Edizioni Cantagalli. A presiedere i lavori sarÓ il cardinale Paul Poupard, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura. Interverranno tra gli altri mons. Mariano Fazio, Rettore della Pontificia UniversitÓ della Santa Croce, e mons. Sergio Lanza, Ordinario di Teologia pastorale della Pontificia UniversitÓ Lateranense. L'appuntamento Ŕ per le ore 17.30 nell'Aula Magna Giovanni Paolo II del palazzo dell'Apollinare, sede della Santa Croce, in piazza sant'Agostino 7. (S.L.) (Agenzia Fides 1/4/2006 - Righe 10, parole 149)

FAMIGLIA CRISTIANA - In "Attualità", Speciale PAPA - n. 14 del 2 aprile 2006

Martedý 4 aprile, alle ore 17.30, nella Pontificia UniversitÓ della Santa Croce si svolgerÓ un convegno sugli aspetti teologici e pastorali del pontificato di Giovanni Paolo II, insieme con la presentazione del volume antologico Prendere il largo con Cristo dell editore Cantagalli.
PAPA: CARD.PELL, DIVERSO DA WOJTYLA MA CONTINUA SUA STRADA

ANSA (CRO) - ZCZC0687/SXA WTL20222 R - CRO S0A QBXB - 04/04/2006 - 18.39.00

ROMA, 4 apr - ''Benedetto XVI ha una personalita' ben diversa da quella di Giovanni Paolo II, ma e' ben deciso a continuare sulla scia del suo predecessore''. Lo ha detto oggi, alla Pontificia universita' della Santa Croce, ateneo dell'Opus Dei, l'arcivescovo di Sydney, cardinale George Pell. Il porporato ha preso la parola inaugurando la presentazione dell'antologia di testi di Giovanni Paolo II ''Prendere il largo con Cristo-Esortazioni e lettere'', a cura di don Graziano Borgonovo e di don Arturo Cattaneo, per l'editore Cantagalli di Siena. Il cardinal Pell in questi giorni partecipera' ad alcuni incontri nei dicasteri vaticani per mettere a fuoco l'organizzazione della prossima Giornata mondiale della Gioventu', convocata per l'estate 2008 a Sydney. (ANSA). XDI/FV 04-APR-06 18:38 NNN
All'universitÓ Santa Croce pomeriggio di studio su Giovanni Paolo II Poupard: źIl suo Pontificato ricchezza enorme per tutta la Chiesa╗

AVVENIRE - 5 aprile 2006 CATHOLICA. pag. 23

Da Roma, Fabrizio Mastrofini - Giovanni Paolo II, che si rivela sempre di pi¨ fecondo di stimoli, suggestioni, approfondimenti a tutto campo, tanto per i teologi quanto per i singoli credenti e per le comunitÓ ecclesiali
Lo hanno ribadito in maniera unanime, ieri pomeriggio, tutti i relatori della giornata di studio organizzata a Roma dalla Pontificia università della Santa Croce, dal titolo «Aspetti teologici e pastorali del pontificato di Giovanni Paolo II». Di alto livello il gruppo dei relatori. Sotto la presidenza del cardinale Paul Poupard, presidente dei Pontifici Consigli della cultura e per il dialogo interreligioso, sono intervenuti monsignor Mariano Fazio, rettore dell'Università della Santa Croce, il pastoralista Sergio Lanza, docente alla Lateranense, monsignor Luigi Negri, vescovo di San Marino-Montefeltro e padre Bernardo Cervellera, direttore di AsiaNews. Era presente, tra gli altri, l'arcivescovo di Sydney, il cardinale George Pell (a Roma per la preparazione della Giornata della gioventù del 2008) che ha sottolineato come «Benedetto XVI abbia una personalità diversa da quella di Giovanni Paolo II, ma sia ben deciso a continuare sulla scia del suo predecessore».
Il cardinale Poupard, aprendo i lavori, ha sottolineato la vastità del Magistero di Giovanni Paolo II, che si presenta come una ricchezza per tutta la Chiesa, sia dal punto di vista esteriore (quantità e qualità di scritti ed atti di governo), sia dal punto di vista interiore (per la profonda testimonianza personale di fede, fino al momento della morte). I diversi relatori, hanno concordato sui diversi aspetti di un'opera di rilettura organica delle opere e dello stile di vita di Giovanni Paolo II, che deve comprendere teologia e pastorale come un tutto unico inscindibile.
Un primo elemento di questa rilettura è rappresentato dal volume Prendere il largo con Cristo (Edizioni Cantagalli), opera dei sacerdoti Graziano Borgonovo e Arturo Cattaneo che è stato presentato nel contesto del pomeriggio di studio. I due autori, docenti presso la stessa Università della Santa Croce, hanno raccolto i commenti di 29 teologi ad alcuni dei testi più significativi di Giovanni Paolo II. «Con instancabile dedizione Giovanni Paolo II ha diffuso nel mondo questo messaggio di speranza. Il volume che presentiamo rende accessibile la profondità di quello straordinario magistero ad un vasto pubblico affermano Borgonovo e Cattaneo. Non ci resta che augurarci che esso contribuisca a far scoprire, o a riscoprire, a molti lettori lo splendore della verità e della vita di Cristo, per prendere poi il largo con Lui»