Facoltà di Diritto Canonico

Diritto Canonico

La Facoltà di Diritto Canonico si propone di preparare canonisti che abbiano una conoscenza teorica e pratica del diritto della Chiesa, che consenta loro di coniugare la formazione giuridica con la sensibilità pastorale, per discernere le concrete esigenze di giustizia esistenti nel popolo di Dio.

Pieghevole della Facoltà English brochure

L’insegnamento viene affrontato in modo sistematico, ricomponendo i diversi istituti giuridici che emergono dallo studio del diritto nella Chiesa nelle diverse branche che compongono il sapere canonico, in sintonia con l’autocomprensione espressa dal Concilio Vaticano II.

L’impostazione realista seguita, aiuta a cogliere la dimensione di giustizia insita nei beni salvifici prima che nelle norme positive. L’approccio metafisico al reale offre al canonista un criterio alternativo e molto più arricchente rispetto all’impostazione positivistica secolare che talora influenza anche la scienza canonistica attuale. L’educazione alla ricerca di ciò che è giusto nella concretezza delle situazioni valorizza inoltre la prudenzialità del sapere e la fedeltà alla più sana tradizione ecclesiale.
Alla teoria sono affiancati corsi di prassi giuridica e altre esercitazioni di carattere pratico.

La Facoltà si caratterizza per l’elevato numero di professori stabili e per la collaborazione di prestigiosi professori visitanti provenienti dalla vicina Curia Romana e da tutto il mondo.

La ricerca e l’insegnamento è arricchita dall’esperienza acquisita attraverso la frequente assistenza che i docenti prestano ai diversi dicasteri della Santa Sede e ai Tribunali del Vicariato dell’Urbe.
Sono inoltre abituali i rapporti di collaborazione accademica con colleghi delle Università romane e di altri Paesi, mentre il contatto con la Facoltà di Teologia consente di mantenere uno stretto legame con la ricerca teologica.

 

Sezione: 

In evidenza

Lunedì 5 ottobre 2020 (ore 9:30, Basilica di Sant’Apollinare) è prevista la Santa Messa per l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2020/2021, presieduta dal Rettore dell’Università, rev. prof. Luis Navarro.

L’accesso alla celebrazione sarà su invito, per consentire il rispetto delle norme disposte dalle Autorità sanitarie.

Le lezioni avranno inizio in presenza martedì 6 ottobre 2020, come da calendario accademico.

A partire dall’1 ottobre 2020, il rev. Davide Cito, professore straordinario di Diritto Penale Canonico, assume l’incarico di Vicerettore, in sostituzione del rev. prof. Angel Rodríguez Luño, che passa ad essere Direttore gerente dell’Università.

La carica di Amministratore sarà assunta invece dal dott. Pablo Rodríguez.

Le misure riportate nel presente Protocollo devono essere osservate responsabilmente da tutti coloro che accedono nei Palazzi dell’Università per l'attività didattica ordinaria e per l'uso della Biblioteca e delle sale lettura.

Principi generali di Prevenzione

Di seguito sono riportati i principi a cui attenersi nelle comuni attività quotidiane all’interno  dell’Università per prevenire l’insorgenza di forme virali, sia influenzali che da coronavirus:

Giovedì 16 settembre 2020, nella sede dell'Ambasciata di Francia presso la Santa Sede, si è svolta la cerimonia di consegna del Premio De Lubac 2020, assegnato quest'anno, per la categoria "lingua straniera", al prof. Petar Popovic, della Facoltà di Diritto Canonico, autore della tesi dottorale The juridical domain of natural law. A view from Michel Villey’s and Javier Hervada’s juridical realism within the context of contemporary juridico-philosophical perspectives on the « Law-morality » intersection», diretta dal prof. Carlos J. Errázuriz M.

La cerimonia è stata presieduta dal Cardinale Paul Poupard e dall'Ambasciatrice di Francia presso la Santa Sede Elisabeth Beton Delègue.

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti alla newsletter