Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale

Comunicazione Istituzionale

La Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale, nata nel 1996 all'interno della Pontificia Università della Santa Croce, si propone di formare professionisti in grado di operare nell’ambito della comunicazione presso le istituzioni ecclesiali.

Patrona della Facoltà               Flyer

A questo scopo, il programma degli studi offre agli studenti una solida formazione articolata in quattro punti essenziali:

  1. L’approfondimento della natura della comunicazione e degli elementi su cui è basata. In questa sezione vengono proposte materie sui processi di creazione dell’opinione pubblica, sulla struttura delle aziende informative e sul linguaggio proprio dei diversi mezzi di comunicazione (radio, televisione, stampa e mezzi basati sulle nuove tecnologie).
  2. Lo studio dell’ambito culturale nel quale la Chiesa propone il suo messaggio ed incarna la fede in permanente dialogo con le donne e gli uomini di ogni secolo. Qui si indaga sul modo in cui la Chiesa ha sviluppato lungo i secoli il messaggio cristiano facendolo diventare lievito della cultura.
  3. La conoscenza approfondita dei contenuti della fede e dell’identità della Chiesa come istituzione. In questa direzione si offrono materie di natura teologica, filosofica e canonistica.
  4. L’applicazione concreta delle teorie, pratiche e tecniche della comunicazione istituzionale alla Chiesa Cattolica, tenendo conto della sua peculiare identità. Per raggiungere lo scopo, i corsi di quest’area prestano particolare attenzione all’impostazione degli uffici di comunicazione, ai modi di comunicare con i diversi interlocutori della Chiesa e alla presentazione dei contenuti della fede nell’ambito dell’opinione pubblica.

In evidenza

dal 3 marzo al 26 maggio 2023: 10 lezioni

Il corso è organizzato dall’Associazione ISCOM, dall’Associazione Internazionale Giornalisti Accreditati in Vaticano (AIGAV) e dalla Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale della Pontificia Università della Santa Croce.

Il corso è stato ideato per venire incontro all’interesse di giornalisti che si occupano d’informazione religiosa che vogliono avere più strumenti per comprendere alcuni aspetti della vita della Chiesa.

Dal 3 marzo al 26 maggio 2021, 10 appuntamenti - tra sessioni e visite - con accademici, membri della Curia, esperti del mondo ecclesiastico e vaticanisti.

Colloqui sulla Comunicazione Istituzionale


Incontro con il Prof. Piotr Studnicki
Capo dell'Ufficio del Delegato per la protezione dei minori presso la Conferenza Episcopale Polacca,
docente della Pontificia Università Giovanni Paolo II di Cracovia

"Comunicare ai pubblici vicini: esperienze di comunicazione interna nella Chiesa"

Mercoledì 30 novembre 2022
ore 11.30 - Aula Álvaro del Portillo

Colloqui sulla Comunicazione Istituzionale


Incontro con la Dott.ssa Eva Fernández
Corrispondente per l'Italia e il Vaticano di Radio Cope (Spagna)
"Parlare della Chiesa cattolica ai cattolici (e non solo)"

Mercoledì 23 novembre 2022
Aula Álvaro del Portillo

 

“Credo che per fare bene il lavoro del corrispondente serva molto tempo per conoscere la macchina della Chiesa” ha detto la Dott.ssa Eva Fernández, Corrispondente dal 2016 per l'Italia e il Vaticano di Radio COPE (Spagna), intervenuta mercoledì scorso al nostro incontro tra gli studenti e i professionisti della comunicazione. Tema dell’incontro è stato come “parlare della Chiesa cattolica ai cattolici (e non solo)”.

Colloqui sulla Comunicazione Istituzionale


Incontro con il Prof. Daniele Sebastianelli
e gli studenti Mario Bamonte, Luis Amaurys Díaz Parra, Matthew Eze, Anselme Manda Ludiga,
Davys Paúl Montenegro Ríos, Vitor Simâo dos Santos Freitas, Alice Topno e Cristina Valea Sobrino

"La gestione della pagina Facebook di un evento ecclesiale:
L'esperienza degli studenti all'Incontro Mondiale delle Famiglie
"

Mercoledì 16 novembre 2022
Aula Álvaro del Portillo

 

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti alla newsletter