Facoltà di Teologia

Teologia

Nel pluralismo dei diversi contesti culturali odierni, la Facoltà di Teologia offre un progetto formativo caratterizzato da un forte orientamento cristocentrico, fondato sulla convinzione che l’intelligenza profonda del mistero di Cristo sia il fondamento perenne per la trasformazione dell’uomo e del mondo.

Sia sul piano didattico che su quello della ricerca la proposta formativa della Facoltà si traduce in scelte di metodo e di contenuto come le seguenti:

  • Presentazione dell’intrinseca connessione delle verità rivelate come espressione del mistero della Trinità e della sua comunicazione d’amore in Cristo;
     
  • Il mistero di Cristo nella sua totalità, Capo e Corpo, come fondamento profondo del carattere essenzialmente ecclesiale della riflessione teologica;
     
  • La comunione con la Chiesa, con la sua dottrina, la sua tradizione, la sua liturgia, ecc. è una premessa necessaria per il progresso dell’intelligenza teologica della Rivelazione;
     
  • L’intima connessione tra la divinità e l’umanità di Cristo come luce per comprendere il rapporto tra ragione e fede nella teologia e nella comprensione del mondo, con il conseguente approfondimento del significato delle realtà create e della loro autonomia, che dà luogo ad uno spirito aperto al sereno confronto con le scienze naturali, storiche e sociali;
     
  • La chiamata alla santità, radicata nel Battesimo, e aperta a ulteriori differenziazioni secondo i vari carismi e vocazioni nella Chiesa, come sfondo di una più coerente visione della dimensione teologale ed etica dell’esistenza cristiana.
     
  • Il lavoro della Facoltà si struttura in base ad un Istituto di Liturgia e a cinque Specializzazioni:  Teologia dogmatica, Teologia morale, Teologia spirituale, Teologia biblica e Storia della Chiesa.

Sezione: 

In evidenza

Lunedì 5 ottobre 2020 (ore 9:30, Basilica di Sant’Apollinare) si è svolta la Santa Messa per l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2020/2021, presieduta dal Rettore dell’Università, rev. prof. Luis Navarro.

L’accesso alla celebrazione era su invito, per consentire il rispetto delle norme disposte dalle Autorità sanitarie.

Santa Messa per l’inaugurazione dell’Anno accademico 2020/2021

Nell’Università sono cominciati i primi corsi presenziali. Nei giorni scorsi, infatti, si sono svolte la sessione d’esami e le lezioni dell’ISSR all’Apollinare, mentre si conclude oggi, 2 ottobre 2020, la terza Intensive Week del Program of Church Management.

Studenti e docenti si attengono alle disposizioni contenute nel Protocollo per l’attività didattica, con tutte le misure di prevenzione approvate per questa nuova fase.

Le lezioni delle Facoltà riprenderanno come da calendario martedì 6 ottobre.

A partire dall’1 ottobre 2020, il rev. Davide Cito, professore straordinario di Diritto Penale Canonico, assume l’incarico di Vicerettore, in sostituzione del rev. prof. Angel Rodríguez Luño, che passa ad essere Direttore gerente dell’Università.

La carica di Amministratore sarà assunta invece dal dott. Pablo Rodríguez.

Le misure riportate nel presente Protocollo devono essere osservate responsabilmente da tutti coloro che accedono nei Palazzi dell’Università per l'attività didattica ordinaria e per l'uso della Biblioteca e delle sale lettura.

Principi generali di Prevenzione

Di seguito sono riportati i principi a cui attenersi nelle comuni attività quotidiane all’interno  dell’Università per prevenire l’insorgenza di forme virali, sia influenzali che da coronavirus:

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti alla newsletter