Facoltà di Diritto Canonico

Diritto Canonico

La Facoltà di Diritto Canonico si propone di preparare canonisti che abbiano una conoscenza teorica e pratica del diritto della Chiesa, che consenta loro di coniugare la formazione giuridica con la sensibilità pastorale, per discernere le concrete esigenze di giustizia esistenti nel popolo di Dio.

Pieghevole della Facoltà English brochure

L’insegnamento viene affrontato in modo sistematico, ricomponendo i diversi istituti giuridici che emergono dallo studio del diritto nella Chiesa nelle diverse branche che compongono il sapere canonico, in sintonia con l’autocomprensione espressa dal Concilio Vaticano II.

L’impostazione realista seguita, aiuta a cogliere la dimensione di giustizia insita nei beni salvifici prima che nelle norme positive. L’approccio metafisico al reale offre al canonista un criterio alternativo e molto più arricchente rispetto all’impostazione positivistica secolare che talora influenza anche la scienza canonistica attuale. L’educazione alla ricerca di ciò che è giusto nella concretezza delle situazioni valorizza inoltre la prudenzialità del sapere e la fedeltà alla più sana tradizione ecclesiale.
Alla teoria sono affiancati corsi di prassi giuridica e altre esercitazioni di carattere pratico.

La Facoltà si caratterizza per l’elevato numero di professori stabili e per la collaborazione di prestigiosi professori visitanti provenienti dalla vicina Curia Romana e da tutto il mondo.

La ricerca e l’insegnamento è arricchita dall’esperienza acquisita attraverso la frequente assistenza che i docenti prestano ai diversi dicasteri della Santa Sede e ai Tribunali del Vicariato dell’Urbe.
Sono inoltre abituali i rapporti di collaborazione accademica con colleghi delle Università romane e di altri Paesi, mentre il contatto con la Facoltà di Teologia consente di mantenere uno stretto legame con la ricerca teologica.

 

Sezione: 

In evidenza

Giovedì 20 febbraio 2020, nell’Aula Benedetto XVI si è svolta l’annuale riunione dei rappresentanti degli studenti delle 4 facoltà e dei loro delegati nel Senato Accademico.

Si tratta di un incontro informativo e di dibattito in cui vengono discusse possibili richieste dal punto di vista logistico, amministrativo ed educativo da sottoporre alle Autorità accademiche.

Nel corso della riunione si è anche parlato delle iniziative che coinvolgono più direttamente gli studenti, quali la giornata per la donazione del sangue, varie attività di volontariato e la festa dell’Università.

Il docente della Facoltà di Diritto Canonico Petar Popovic è stato insignito del Premio Henri de Lubac 2020 per la sua ricerca dottorale «The juridical domain of natural law. A view from Michel Villey’s and Javier Hervada’s juridical realism within the context of contemporary juridico-philosophical perspectives on the "Law-morality" intersection», diretta dal Prof. Carlos J. Errázuriz M. Il Premio sarà consegnato a fine maggio nella sede dell'entità promotrice, l'Ambasciata di Francia presso la Santa Sede.

A partire da questa settimana è attiva la procedura di Valutazione dei Corsi riservata agli studenti delle Facoltà.

Vai alla valutazione

Venerdì 24 gennaio 2020 ha avuto luogo la presentazione degli Atti del XVI Congresso Internazionale della "Consociatio" Diritto canonico e culture giuridiche nel centenario del Codex Iuris Canonici del 1917 (a cura di J. Miñambres), svoltosi a Roma dal 4 al 7 ottobre 2017.

Sono intervenuti: S.E.R. Mons. Filippo Iannone, o.c., Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi; il Prof. Orazio Condorelli, Ordinario di Diritto Ecclesiastico e Diritto Canonico, Università degli Studi di Catania; e Prof. Luis Navarro, Presidente della Consociatio Internationalis Studio Iuris Canonici Promovendo e Rettore dell'Università.

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti