Facoltà di Filosofia

Filosofia

Comprensione e mediazione
nel cuore di Roma

La Facoltà di Filosofia promuove specialmente la mediazione tra i saperi, tra le culture e tra la ragione e la fede. Nella sua apertura alla teologia, la Facoltà favorisce la comprensione della dimensione metafisica della verità e del contesto antropologico e storico-culturale.

Depliant attività 2019-2020     Pieghevole della Facoltà

Viene stimolata la riflessione sulle questioni cruciali del sapere umano, in risposta agli interrogativi suscitati dal progresso scientifico e dai mutamenti sociali. Un rilievo particolare è attribuito al pensiero filosofico di san Tommaso d’Aquino, alla luce dell’enciclica Fides et Ratio.

L’attività docente è orientata allo sviluppo della capacità critica, del rigore metodologico e della responsabilità intellettuale:

  • formazione sistematica e organica nelle aree fondamentali della Filosofia;
  • contatto diretto con gli autori e le grandi opere filosofiche;
  • studio approfondito delle dimensioni metafisiche e antropologiche della tradizione classica

In un contesto:

  • di studio e collaborazione tra professori e studenti: ciascun allievo è seguito da un docente con funzione di tutor;
  • con una biblioteca tra le più fornite a Roma per lo studio della Filosofia;
  • universale, caratterizzato dalla vicinanza alla Sede di Pietro;
  • aperto ai bisogni delle Chiese locali, con la presenza di studenti provenienti dai cinque continenti.

Sezione: 

In evidenza

Giornata IFA

Immagine di Paola Grossi Gondi, “Ingresso al castello”, 1997, Olio su tela, 80x50

 

Giornata di studio promossa dall'Interdisciplinary Forum on Anthropology, lunedì 24 febbraio 2020, sul tema Oltre le passioni tristi: decisioni morali e speranza educativa.

Ulteriori informazioni

Locandina pdf

manoscritto latino del Timeo

Aula Benedetto XVI - Ore 15.00
La concezione della materia nel Timeo
Prof.ssa Nicoletta Scotti, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

"Il mirabile segno del presepe, così caro al popolo cristiano, suscita sempre stupore e meraviglia. Rappresentare l’evento della nascita di Gesù equivale ad annunciare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio con semplicità e gioia. Il presepe, infatti, è come un Vangelo vivo, che trabocca dalle pagine della Sacra Scrittura. Mentre contempliamo la scena del Natale, siamo invitati a metterci spiritualmente in cammino, attratti dall’umiltà di Colui che si è fatto uomo per incontrare ogni uomo. E scopriamo che Egli ci ama a tal punto da unirsi a noi, perché anche noi possiamo unirci a Lui". 
(Papa Francesco, Lettera apostolica Admirabile signum, 1 dicembre 2019)

Il Rettore Magnifico e la Comunità accademica della Pontificia Università della Santa Croce formulano gli auguri di un Santo Natale e un felice Anno Nuovo 2020.

AVVISO

Jacobi-Hegel

Coscienza religiosa e verità: Jacobi ed Hegel sulla religione
Prof. Ariberto Acerbi, PUSC

Aula Benedetto XVI - Ore 15.00

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti