Comunicazione Istituzionale

Comunicazione Istituzionale

La Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale, nata nel 1996 all'interno della Pontificia Università della Santa Croce, si propone di formare professionisti in grado di operare nell’ambito della comunicazione presso le istituzioni ecclesiali.

A questo scopo, il programma degli studi offre agli studenti una solida formazione articolata in quattro punti essenziali:

  1. L’approfondimento della natura della comunicazione e degli elementi su cui è basata. In questa sezione vengono proposte materie sui processi di creazione dell’opinione pubblica, sulla struttura delle aziende informative e sul linguaggio proprio dei diversi mezzi di comunicazione (radio, televisione, stampa e mezzi basati sulle nuove tecnologie).
  2. Lo studio dell’ambito culturale nel quale la Chiesa propone il suo messaggio ed incarna la fede in permanente dialogo con le donne e gli uomini di ogni secolo. Qui si indaga sul modo in cui la Chiesa ha sviluppato lungo i secoli il messaggio cristiano facendolo diventare lievito della cultura.
  3. La conoscenza approfondita dei contenuti della fede e dell’identità della Chiesa come istituzione. In questa direzione si offrono materie di natura teologica, filosofica e canonistica.
  4. L’applicazione concreta delle teorie, pratiche e tecniche della comunicazione istituzionale alla Chiesa Cattolica, tenendo conto della sua peculiare identità. Per raggiungere lo scopo, i corsi di quest’area prestano particolare attenzione all’impostazione degli uffici di comunicazione, ai modi di comunicare con i diversi interlocutori della Chiesa e alla presentazione dei contenuti della fede nell’ambito dell’opinione pubblica.

In evidenza

Nella serata di mercoledì 5 luglio 2017 è deceduto nella sua casa romana Joaquín Navarro-Valls, professore visitante della Facoltà di Comunicazione Istituzionale.

Nato a Cartagena (Spagna) nel 1936, è stato per ventidue anni responsabile della comunicazione vaticana come Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, accompagnando gran parte del pontificato di San Giovanni Paolo II e i primi anni di Benedetto XVI.

Dal 2007 era Presidente dell'advisory board dell'Università Campus Bio-Medico di Roma.

La camera ardente è stata allestita giovedì 6 luglio nella sacrestia della Basilica di Sant'Eugenio, in Viale delle Belle Arti 10, a Roma.

I funerali hanno avuto luogo venerdì 7 luglio alle ore 11 presso la stessa Basilica, officiati da mons. Mariano Fazio, Vicario generale della Prelatura dell'Opus Dei.

Mercoledì 21 giugno avrà luogo la cerimonia conclusiva della Licenza in Comunicazione per gli studenti che finiscono nell'anno accademico 2016/2017.

L'ordine che si seguirà durante la giornata sarà il seguente:

- 10:30: Benedizione con il Santissimo e Canto del "Te Deum" (Cappella dell'Università)
- 10:50: Foto ricordo di fine Licenza
- 11:00: Intervento del rappresentante dei professori, intervento del rappresentante degli studenti del III anno, consegna dei Diplomi commemorativi, parole di saluto del Decano (Aula Álvaro del Portillo)
- 12.15 circa: Aperitivo al 1º piano

È a disposizione degli studenti di tutte le Facoltà la compilazione online del questionario di valutazione dei Corsi del II semestre.

Vai al questionario

Giovedì 25 maggio 2017, in occasione della Giornata mondiale dell'Africa, l'Università ha ospitato un incontro sul tema Africa, migranti e media.

Sono intervenuti il giornalista Carlos Laorden, di Planeta Futuro-El País, e Antoine Tiabondou, della Facoltà di Comunicazione, autore di una ricerca sulla questione dei migranti nei mass media europei.

L'incontro era promosso in collaborazione con Harambee Africa International.

Pagine

I video della facoltà

 

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti