Facoltà di Teologia

Teologia

Nel pluralismo dei diversi contesti culturali odierni, la Facoltà di Teologia offre un progetto formativo caratterizzato da un forte orientamento cristocentrico, fondato sulla convinzione che l’intelligenza profonda del mistero di Cristo sia il fondamento perenne per la trasformazione dell’uomo e del mondo.

Sia sul piano didattico che su quello della ricerca la proposta formativa della Facoltà si traduce in scelte di metodo e di contenuto come le seguenti:

  • Presentazione dell’intrinseca connessione delle verità rivelate come espressione del mistero della Trinità e della sua comunicazione d’amore in Cristo;
     
  • Il mistero di Cristo nella sua totalità, Capo e Corpo, come fondamento profondo del carattere essenzialmente ecclesiale della riflessione teologica;
     
  • La comunione con la Chiesa, con la sua dottrina, la sua tradizione, la sua liturgia, ecc. è una premessa necessaria per il progresso dell’intelligenza teologica della Rivelazione;
     
  • L’intima connessione tra la divinità e l’umanità di Cristo come luce per comprendere il rapporto tra ragione e fede nella teologia e nella comprensione del mondo, con il conseguente approfondimento del significato delle realtà create e della loro autonomia, che dà luogo ad uno spirito aperto al sereno confronto con le scienze naturali, storiche e sociali;
     
  • La chiamata alla santità, radicata nel Battesimo, e aperta a ulteriori differenziazioni secondo i vari carismi e vocazioni nella Chiesa, come sfondo di una più coerente visione della dimensione teologale ed etica dell’esistenza cristiana.
     
  • Il lavoro della Facoltà si struttura in base ad un Istituto di Liturgia e a cinque Specializzazioni:  Teologia dogmatica, Teologia morale, Teologia spirituale, Teologia biblica e Storia della Chiesa.

Sezione: 

In evidenza

In occasione della Festa del Patrono San Tommaso d'Aquino, la Facoltà di Teologia ha realizzato, il 16 gennaio 2019, un pellegrinaggio all'Abbazia di Montecassino, il monastero più antico d'Italia (insieme a quello di Santa Scolastica) fondato nel 529 da San Benedetto da Norcia.

Celebrazione accademica nella festa di S. Tommaso d'Aquino. Gita a Montecassino

"Vivere il Natale è lasciarsi scuotere dalla sua sorprendente novità. Il Natale di Gesù non offre rassicuranti tepori da caminetto, ma il brivido divino che scuote la storia. Natale è la rivincita dell’umiltà sull’arroganza, della semplicità sull’abbondanza, del silenzio sul baccano, della preghiera sul 'mio tempo', di Dio sul mio io".
(Papa Francesco, Udienza generale del 19 dicembre 2018)

Il Rettore Magnifico e la Comunità accademica della Pontificia Università della Santa Croce formulano gli auguri di un Santo Natale e un felice Anno Nuovo 2019.

Nei corridoi del primo piano del Palazzo dell'Apollinare, è stata allestita la mostra Santa Croce Projects, che presenta diversi centri, progetti e iniziative di ricerca e insegnamento attive nella nostra Università. Si tratta di idee sorte, nella maggior parte dei casi, in collaborazione con docenti di altri centri universitari.

Santa Croce Projects - Mostra dei diversi Centri di ricerca e Progetti dell'Università

Martedì 13 novembre 2018 comincerà la attività Collationes. Incontri sacerdotali di formazione permanente. Si tratta di una serie di workshop indirizzati a sacerdoti e diaconi che lavorano o studiano a Roma. Ogni sessione tratterà da un punto di vista pratico su un tema teologico, liturgico, morale o pastorale. Dopo l'esposizione del ponente si contempla un ampio spazio per lo scambio di idee.

La prima sessione, a carico del prof. Santiago Sanz, verserà su La Teologia nel secolo XX: La nouvelle théologie e la sua influenza nel Concilio Vaticano II. Si terrà alle ore 12.40 nel Aula 301, con una pausa pranzo alle 13.20, e si riprenderà alle 14.15 con il dialogo con il relatore.

Pagine

SEGUI LE ATTIVITÀ DELL'UNIVERSITÀ

Newsletter - L'Appuntamento

Resta aggiornato sulle nostre attività e sugli eventi

Iscriviti